Padova, Pd diviso in tre su nuovo ospedale

Sul nuovo ospedale di Padova non si spacca la sola maggioranza. Anche il Pd cittadino registra divisioni interne e prospettive differenti. A partire, scrive il Mattino, dal no all’attuale soluzione a Padova Est. «Un binario morto», secondo le parole del segretario provinciale Massimo Bettin. Se il partito fino ad ora si era mosso unitariamente, lo strappo l’ha dato il deputato Alessandro Naccarato, aprendo al nuovo su vecchio, avvallato anche dal segretario cittadino Antonio Bressa,

Opzione osteggiata, però, dall’area cattolica che seguendo la linea dell’ex sindaco Ivo Rossi vorrebbe recuperare il progetto di Padova Ovest. «Noi continuiamo a dire che ci vuole il nuovo ospedale: è una priorità non solo per Padova e per l’intera regione», ribadisce il consigliere comunale Claudio Sinigaglia. L’altro ex sindaco Flavio Zanonato, vuole invece «sfidare Zaia a fare il nuovo ospedale, anche a Padova Est».