Marcolin (Scelta Civica): «raddoppiare stipendi parlamentari»

«Raddoppiamo gli stipendi dei parlamentari». Questa voce fuori campo, arrivata nei giorni in cui si sta discutendo della proposta di legge di M5S sul taglio degli stipendi di deputati e senatori, è di Marco Marcolin, rappresentante a Montecitorio di Scelta civica verso i cittadini per l’Italia. «Per rispondere alla demagogia di Beppe Grillo e di chi prova a rincorrerlo sul proprio terreno, presenterò una proposta di legge per raddoppiare lo stipendio dei parlamentari. Bisogna smetterla – prosegue Marcolin – di prendere in giro i cittadini sottovalutando il loro grado di preparazione e di informazione».

Marcolin, originario di Montebelluna, è un ex tosiano successivamente transitato in Fare! e infine approdato nelle file della Lega ed eletto, alle ultime elezioni nel nuovo gruppo parlamentare nato dalla sinergia tra Ala e Scelta civica. «Il vero problema dei costi della politica non riguarda lo stipendio dei parlamentari – garantisce Marcolin – ma gli sprechi e l’inefficienza della macchina amministrativa. Rincorrere la guerra populista alla casta portata avanti dal M5s significa abbassare drasticamente la qualità del dibattito e della composizione del Parlamento, dal momento che saranno sempre meno i professionisti disposti a farsi eleggere per guadagnare di meno ed essere insultati e diffamati da chi fino a pochi giorni prima di diventare parlamentare era disoccupato».

Tags: ,

Leggi anche questo