Tosi col Pd? La Allegrini candidata sindaco a Verona

L’imprenditrice dell’Amarone, presidente del nuovo Comitato Valpolicella per il Sì, è il nome su cui punterebbe l’inedita alleanza

L’indiscrezione è freschissima: la candidatura della senatrice Patrizia Bisinella a sindaco di Verona, lanciata dall’attuale primo cittadino (e suo compagno) Flavio Tosi, sarebbe un ballon d’essai. Perché l’ultima manovra a cui lavorano i supporter tosiani sarebbe un accrocco con il Partito Democratico, con una candidata sì donna, ma più renziana che tosiana, anzi renzianissima: la presidente del neonato Comitato della Valpolicella per il Sì (alla riforma Renzi della Costituzione, of course), Marilisa Allegrini.

Imprenditrice dell’omonima azienda di Fumane, fino all’aprile di quest’anno a capo delle Famiglie dell’Amarone d’Arte, squisita ospite di Matteo Renzi alla colazione di lavoro quando  il premier planò sul Vinitaly (beccandosi qualche contestazione), la Allegrini tre giorni fa ha riunito una sessantina fra industriali, professionisti e politici della terra del celebre vino per fare campagna a favore del governo. Sarebbe lei la persona a cui puntano Democratici e sostenitori di Tosi in un’ipotesi di alleanza per le amministrative 2017 che sarebbe già cosa fatta.

Senonché, dal centrodestra Forza Italia spinge per riabbracciare il transfuga, ma la Lega non si è ancora pronunciata con chiarezza, e Berlusconi, a cui spetta l’ultima parola su candidature e accordi, non ha preso una decisione, in attesa dell’esito del referendum. Così, il movimento “Fare” del sindaco di Verona si trova ad essere l’ago della bilancia, ambìto da destra e da sinistra. Sempre, naturalmente, dando per buono l’assunto che conservi ancora un consistente consenso. 

«Siamo sostenitori della riforma, ma non siamo parte della maggioranza. Non abbiamo alcun incarico di governo e il nostro voto è sempre stato sul merito dei provvedimenti. Noi e Renzi non siamo alleati e nemmeno siamo come Renato Schifani, che dopo aver votato per sei volte a favore delle riforme, ora presiede il comitato per il No di Forza Italia»: così la Bisinella oggi sul Corsera. Come dire: non siamo nè di qua nè di là. E con chi staranno? I veronesi aspettano di scoprire l’arcano…