Vicenza ai vicentini: «no hub migranti a Dueville»

La notizia della possibile creazione di un hub per l’accoglienza di 100 migranti a Dueville ha scatenato le ire e le preoccupazioni del comitato no profughi Vicenza ai Vicentini. «Qualora si concretizzassero le trattative tra proprietario, prefettura e Croce Rossa», scrivono in una nota, «andrebbe in scena l’ennesima scellerata proposta del Prefetto, pronta ad abbattersi sulla piccola comunità duevillese. E se non sarà a Dueville, come non è stato a Vicenza, sarà in qualche altro piccolo Comune».

Secondo il comitato, il prefetto Eugenio Soldà è «sordo alle ragioni del territorio» e gestisce l’accoglienza in modo autoritario. Ma, «se per la Prefettura il tempo del confronto e del dialogo con i cittadini è finito (e forse mai cominciato)», allora «quel tempo è finito anche per Vicenza ai Vicentini». I membri del comitato si dichiarono infatti «pronti ad intervenire ovunque sia necessario a fianco dei cittadini per fermare questa farneticante politica del caos».