Marchi (Save): «entro 2017 controlleremo il Catullo»

Il presidente di Save, Enrico Marchi, spera di chiudere la partita sul controllo dell’aeroporto di Verona “Valerio Catullo” entro il 2017, salendo dall’attuale quota del 40%: «Spero che l’anno prossimo sia quello giusto», ha detto al Corriere del Veneto. «Dipenderà da loro (i soci, ndr) se preferiranno un pagamento o un concambio: siamo disponibili». L’idea è quella di replicare lo schema usato a Treviso: «Ha funzionato – conclude Marchi -: abbiamo fatto vedere di cosa siamo capaci, creato un rapporto di fiducia. Ma ora fare sistema vuol dire mettere tutto insieme. Vorrebbe dire salire all’80-90% in una società che resta autonoma».