Hiv, test fai da te in farmacia: contrasterà diagnosi tardive

Da domani in Italia sarà disponibile in farmacia il primo auto test per l’Hiv. Il kit, distribuito da Mylan, costerà 20 euro e sarà presente in 2800 farmacie italiane. Garantisce l’anonimato e verrà venduto ai maggiorenni senza bisogno di ricetta medica. Si tratta di un prelievo del sangue con una piccola puntura al polpastrello. Già dopo 15 minuti sono disponibili i risultati. «Il test non sostituisce quello negli ospedali, ma è un’opportunità in più – spiega Rosaria Iardino, presidente della Fondazione Onlus The Bridge – per contrastare un fenomeno sommerso, quello delle diagnosi tardive da Hiv, che in Italia si stima siano tra le 6 mila e le 18 mila persone». In Europa 1 persona su 7 non sa di essere sieropositiva.

Nel 2015 sono state segnalate 3.444 nuove diagnosi da infezione da HIV, 10% in meno rispetto alle 3.850 del 2014, l’Italia è tredicesima in Europa in termini di incidenza delle nuove diagnosi. Aumenta il numero delle persone che si ammalano di Aids e lo scoprono troppo tardi. Nel Mondo il 40% di tutte le persone con Hiv, in tutto 14 milioni di individui, non sa di essere sieropositivo. In Italia un individuo su 4 con Hiv non è a conoscenza del proprio stato.