Venezia, inquinano più le navi (44%) delle auto (15%)

Il traffico acqueo impatta per quasi metà dello smog totale emesso a Venezia, per esattezza il 44% contro il 15% prodotto dalle auto. Un dato aggravato dal fatto che non esistono limitazioni legislative nè locali nè europee alle emissioni nocive, tanto per le piccole imbarcazioni locali come vaporetti e motoscafi, quanto per le navi porta container o le crociere. Come scrive la Nuova Venezia, riportando i dati di uno studio, il traffico portuale commerciale (navi mercantili) emette il 18% di polveri ultrasottili (Pm2,5); il traffico acqueo passeggeri (traghetti e navi da crociera) il 12% e il traffico acqueo locale (vaporetti e imbarcazioni di vario genere) il 14%, per un totale del 44% contro il 15% delle emissioni del traffico stradale.

Per risolvere il problema si sta pensando a sostituire il diesel, il più comune combustibile per navi di grossa stazza, con il biodiesel. Urge infine fare pressioni sull’Unione Europea affinchè disciplini la materia e imponga limitazioni anche in questo settore, come già fatto per i motori degli autoveicoli.

Tags: ,