Verona Pulita: «Borgo Roma è il Bronx, cittadini abbandonati»

«Chiediamo solo i nostri diritti, vogliamo vivere in un luogo decoroso, vogliamo che i nostri figli possano scendere in cortile a giocare e correre, senza il timore di essere aggrediti o pestare una siringa» queste le parole dei residenti di Via Volturno 22 rivolte in un incontro col candidato sindaco della lista Verona Pulita Michele Croce. Scopo dell’appuntamento, la consegna di 100 firme per sistemare i disservizi dei vecchi palazzi di Borgo Roma dell’Agec.

«Questa è una lotta per la giustizia e la legalità – ha affermato Croce -. Queste persone pagano gli affitti con tanti sacrifici, tornano a casa dopo 10 ore di duro lavoro e trovano un quartiere indegno che ormai tutti chiamano il “Bronx di Borgo Roma”. Questa non è Verona, queste persone sono esempi di dignità e invece i signori di Agec li ignorano, non danno risposte e li portano all’esasperazione. Se entro 10 giorni non arriveranno risposte, accompagnerò personalmente i residenti per una protesta davanti alla sede dell’Agec, titolare dell’area ed ente che puntualmente riscuote gli affitti nonostante i gravi disservizi ai condomini».