PadovaFiere, soci divisi sulla ricapitalizzazione

Momenti di tensione, scrive il Mattino, in Padovafiere Spa, che in queste ore sta attendendo le carte relative allo stato patrimoniale e finanziario. Al centro della contesa fra soci pubblici e privati, lo stallo su una ricapitalizzazione necessaria a seguito di un buco del bilancio 2016. Il Commissario Michele Penta dichiara di non aver ancora ricevuto i documenti necessari al fine di valutare assieme agli altri soci la situazione. Penta vorrebbe riceverli infatti prima dell’assemblea dei soci di Fiera Immobiliare del 16 di dicembre.

Intanto il socio privato Gl Events, proprietaria dell’80% delle quota della spa, ha già depositato il 29 novembre scorso un’istanza di ricapitalizzazione da 1 milione di euro. Ora tocca alla partecipata Fiera Immobiliare Spa che nell’ultima assemblea dei soci, aveva votato l’impossibilità di intervenire con i fondi per mancanza di documenti. Ad oggi i titolari delle quote stanno valutando un’intervento diretto che costerebbe alle casse dei tre enti pubblici 200 mila euro in caso volessero mantenersi sulla soglia di partecipazione pari al 20%. L’entrata in vigore della Legge Madia, inoltre, aumenta la difficoltà in termini di motivazioni e possibilità fattuale per un’operazione che costringerebbe i soci di Fiera Immobiliare a sostenere una ricapitalizzazione necessaria all’acquisizione delle risorse da versare nella Spa.