Borgo Berga, scena muta da indagati: ira di Cappelleri

Partono a Vicenza i primi interrogatori per tre dei 18 indagati nell’inchiesta per abuso d’ufficio e lottizzazione abusiva nel cantiere di Borgo Berga. Come scrive Benedetta Centin sul Corriere del Veneto edizione di Vicenza a pagina 7, ieri si sono presentati in procura i responsabili del Comune incaricati del piano Piruea Cotorossi: si tratta di Antonio Bortoli, dg generale del Comune che si era occupato dell’approvazione del recupero dell’area; Lorella Bressanello, ex capo dipartimento territorio; Franco Zanella, dirigente dell’urbanistica.

I tre tuttavia si sono avvalsi del diritto di tacere. Davanti alla scena muta il procuratore capo Antonino Cappelleri commenta deluso: «Significa che rispetto ad un problema molto sentito dalla città si preferisce la propria legittima garanzia di difesa, che non c’è sensibilità nei confronti dell’interesse comune alla verità, dell’impegno etico sociale».

Tags: ,