Berlino, Die Welt: «arrestato uomo sbagliato, attentatore libero e armato»

Berlino ha ufficialmente definito un attentato terroristico l’incidente di ieri, quando un camion si è lanciato sulla folla intenta a fare acquisti in un mercatino di natale, causando la morte di 12 persone e il ferimento di altre 48. Lo ha dichiarato in una nota il ministro degli Interni Thomas de Maizière , aggiungendo che i numerosi mercatini allestiti per le festività natalizie nel Paese «non saranno chiusi ma saranno fatti oggetto di misure di sicurezza adeguate. Poco importa- ha concluso- quello che sappiamo circa le motivazioni all’origine di questo gesto, noi non dobbiamo condizionare il nostro modo di vivere, basato sulla libertà».

«Solo poche vittime sono state finora identificate», ha aggiunto il ministro senza fornire ulteriori dettagli. Ma non si sa ancora chi sia stato a provocare la strage. In un primo momento è stato arrestato un richiedente asilo pachistano di 23 anni, Naved B.. Lui, però, ha negato qualsiasi coinvolgimento. E Die Welt, facendo riferimento a fonti della sicurezza, scrive che «la polizia ha arrestato l’uomo sbagliato. Il vero attentatore, quindi, è a ancora armato e a piede libero».

 

 

Tags:

Leggi anche questo