Borgo Berga, Variati: «Bortoli dimettiti»

Ieri, durante un faccia a faccia, il sindaco di Vicenza Achille Variati ha chiesto le dimissioni da direttore generale di Antonio Bortoli. Come scrive il Corriere del Veneto edizione di Vicenza a pagina 11, la decisione del primo cittadino arriva in seguito alla scelta del dg del Comune di non parlare di fronte al procuratore Antonino Cappelleri sull’inchiesta relativa alla lottizzazione del complesso di Borgo Berga. La scena muta di Bortoli, che è indagato insieme ad altre 17 persone per abuso d’ufficio e lottizzazione abusiva, aveva provocato le dure reazioni sia di Cappelleri che di Variati. Davanti alla richiesta del sindaco, Bortoli si sarebbe preso qualche giorno per riflettere e decidere il da farsi.