«Vespa svela perchè autonomia Veneto fa paura a Stato»

«Bruno Vespa a Cortina ha avuto il coraggio di dire quello che in molti temono nell’establishment, nelle élite e tra i partiti nazionali: il referendum per l’autonomia del Veneto non si può accettare perché si innescherebbe una reazione a catena e salterebbe tutto il sistema. Il Veneto non potrebbe più essere la mucca da mungere, la mangiatoia con cui tenere in piedi una baracca che fa acqua da tutte le parti: il referendum dell’autonomia del Veneto metterebbe allo scoperto i mali e le ipocrisie dello stato centrale. Per questo lo si teme».

Il Presidente del Consiglio regionale del Veneto, Roberto Ciambetti, commenta così l’intervento a Cortina a “Una Montagna di Libri” di Bruno Vespa, che ha avuto parole di elogio per Zaia criticando tuttavia il referendum per l’autonomia. «Vespa è un acuto osservatore – spiega Ciambetti – e conosce come pochi i meandri e i trabocchetti dei salotti radical chic come i mille corridoi del potere romano: è un curiale per eccellenza e come pochi sa intuire i pericoli e per questo ha capito benissimo che il Veneto non ha più intenzione di pagare a pié di lista le spese altrui e vuole tenere a casa propria i propri soldi per spenderli al meglio per le esigenze di chi vive e lavora onestamente nella nostra terra».

«Vespa fa cadere il velo dell’ipocrisia. Le sue parole possono suscitare amarezza o rabbia, ma sono la spia di una paura concreta: se il Veneto sceglie la strada dell’autonomia con grande partecipazione di popolo, difficilmente si potrà negare ai veneti ciò che lo stato italiano garantisce a trentini, sudtirolesi. E questo, tra le altre cose, imporrebbe allo stato una vera revisione della spesa o, se preferite, una autentica cura dimagrante e l’addio a spese inutili e insostenibili azzerando le clientele, l’assistenzialismo, la spesa inutile e gli sprechi: paradossalmente, il Referendum per l’autonomia del Veneto potrebbe aprire la strada alla modernizzazione del Paese. E chi tema la modernizzazione vera – conclude Ciambetti – s’opporrà in ogni modo alla conquista dell’autonomia dei veneti».

Tags: