Padova, infermiere stupratore: spuntano altre 2 vittime

L’infermiere romeno 41enne, da sei anni in servizio a Padova e arrestato il 4 gennaio dai carabinieri del Nas, era tenuto sotto controllo da metà dicembre. Grazie a delle telecamere nascoste è stato possibile cogliere l’uomo il flagrante ed arrestarlo subito: aveva drogato con benzodiazepine e stuprato una paziente di 58 anni con diversi handicap. Questo l’unico episodio documentato ma ora ne spuntano altri: due pazienti, ricoverate sempre nel reparto Neurochirurgia di Padova, a novembre avrebbero denunciato le attenzioni dell’uomo. Il Nas ha sequestrato il computer, il tablet e i cellulari dell’uomo. Sono stati sentiti anche medici e colleghi dell’infermiere che lo descrivono come introverso e scontroso, una persona che tutti evitavano.

 

Tags: ,