Stipendi consiglieri regionali, Bartelle (M5S): «prendo solo 2500 euro»

«In merito agli articoli che stanno uscendo in questi giorni sui redditi da “lavoro dipendente” percepiti dai consiglieri regionali, vorrei fare questo distinguo: percepisco realmente la cifra mensile riportata dai quotidiani ma mi trattengo soltanto circa € 2.500,00 di stipendio mensile, come da accordo preelettorale, definito codice etico, come si evince dal mio sito pubblico: http://www.patriziabartelle.it/chi-sono/trasparenza.html». Queste le parole della consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Patrizia Bartelle.

«La cifra dei 4.500 euro, dati esentasse a tutti i consiglieri regionali per svolgere il loro mandato sul territorio, sono da me puntualmente rendicontati, per quanto riguarda la parte utilizzata. La parte eccedente resta nel conto Etico per la restituzione. Sino ad ora, sono stati restituiti alla collettività, dei miei emolumenti, più di € 27.000. Questo non significa che la mia attività sia contratta, o sottoposta a limiti, ma semplicemente rendicontata voce per voce».

Tags: