Padova, prof in congedo: «ho un altro lavoro»

E’ un commercialista dell’Ordine degli esperti contabili di Benevento il prof assenteista al centro delle polemiche nel padovano. Come scrive Andrea Priante a pagina 2 del Corriere del Veneto, il docente risultava assente per motivi familiari dal primo giorno di assegnazione della cattedra. La supplente che lo sostituiva era stata poi licenziata dalla scuola perché lui, il 23 dicembre, si è presentato al lavoro per poche ore, giusto il tempo di chiedere un nuovo congedo. «Non sono disoccupato. Il fatto è che con la scuola ha un contratto part time, non a tempo pieno (…) non è una scelta fatta per non lavorare», si è giustificato il prof rispondendo al telefono ai giornalisti del Corriere.

Messo alle strette sulla sua assenza il docente ha poi detto: «è una cosa grave e delicata: un motivo personale e proprio per questo non ne voglio parlare. Ho un familiare malato, ed è peggiorato nelle ultime settimane». Il prof, come da accordi presi con la scuola tornerà in cattedra il prossimo giugno per non stravolgere ancora la didattica per gli studenti. Un conto è chiedere «un congedo parentale per assistere effettivamente un figlio, un conto è chiederlo per poter evitare di effettuare la prestazione lavorativa continuando magari a esercitare una libera professione», commenta la preside dell’istituto Severi, Nadia Vidali.

 

Tags: ,