Commissariata Fp Cisl, via veneto Faverin

La Funzione pubblica della Cisl è commissariata: la federazione più ricca del sindacato, guidata fino a ieri dal padovano Giovanni Faverin, è accusata di aver violato «le norme di tesseramento e contributive». Secondo quanto si legge a pagina 8 del Mattino di oggi, le irregolarità sarebbero emerse nell’ambito di un’indagine interna al sindacato e riguarderebbero il 90% delle federazioni territoriali della Funzione pubblica.

Con uno scarto tra iscritti e versamenti che, secondo quanto sostenuto dall’accusa, sarebbe quantificato in 73 mila tessere pari a oltre un milione di introiti. Non ci sta Faverin, che parla di «insinuazioni», «destituite di ogni fondamento» alla base di una procedura «illegittima» della quale è «evidente l’intento persecutorio» nei confronti della categoria. L’esecutivo, riunito ieri notte, ha già nominato il nuovo commissario: Maurizio Petriccioli.

(Ph. da cislveneto.it)

Tags: ,