«Dalle Canarie ai Caraibi, che bello vivere in barca!»

Una coppia di veneziani attraverserà in barca l’Oceano Atlantico per andare dalle Canarie ai Caraibi. L’equipaggio, scrive  Vera Mantengoli sulla Nuova Venezia, è formato dal capitano veneziano Giorgio Moro, dalla sua compagna Yuma Martellanz, dal friulano Rudy Citossi e dall’argentino Alejandro Marín. «In Italia siamo tra i primi ad aver scelto di vivere navigando», raccontano i quasi quarantenni Moro e Yuma che hanno acquistato la barca a vela “Jemina Nicholas” con i risparmi di una vita trasformandola nella loro casa. «Nel mondo ci sono tante persone che hanno preso questa decisione, basta andare a vedere il porto di Gran Canaria. È pieno di gente che parte e che arriva, che chiede passaggi per attraversare l’Atlantico, chi offrendosi come cuochi, altri pagando la propria quota, c’è un movimento di bellissime persone che vogliono viaggiare. I porti di una volta non dovevano essere molto diversi da quelli di oggi, pieni di vita e di persone in movimento».

Non è la prima traversata per la coppia, ma questa volta ai Caraibi ci porteranno anche loro figlio Leone: «ci tenevamo che nostro figlio frequentasse il periodo dell’asilo nel mondo. Nella comunità dei naviganti c’è una grandissima solidarietà, si fanno tante amicizie e si impara tantissimo viaggiando». «Non vogliamo fuggire dalla realtà – spiegano Yuma e Moro che una volta giunti ai Caraibi condivideranno la loro barca con chiunque voglia vivere con loro per un po’- ci fa piacere stare con persone spinte dall’entusiasmo e non dall’infelicità».

Tags: ,