Belluno, cabine telefoniche saranno bookcrossing

A volte ritornano: si può dire proprio così a proposito delle cabine telefoniche che torneranno – in una nuova veste – nel centro urbano di Belluno. Secondo quanto scriveva Federica Fant il 20 gennaio scorso nella sezione bellunese del sito del Corriere del Veneto, si tratta del progetto “Pronto chi legge”, che prevede la realizzazione di una rete di booksharing in vari spazi urbani.

In questo caso, nelle vecchie cabine telefoniche, riutilizzate come “librerie pubbliche”: nel capoluogo bellunese ne sono già state posizionate tre. Il progetto di book crossing è stato ideato e gestito dalle Officine della Cultura, con la collaborazione di Telecom che ha ceduto gratuitamente le cabine e dei librai per la fornitura dei libri, a cui hanno contribuito anche alcuni privati cittadini.

(Ph. da interris.it)

Tags: ,