Lisippo: «Banco Bpm, annullare assemblea fusione»

Lisippo, l’associazione dei pensionati della Bpm contraria alla fusione con il Banco Popolare, chiede l’annullamento dell’assemblea della Bpm di ottobre scorso che ha dato il via libera alla trasformazione in Spa e alla conseguente fusione con il Banco Popolare. «Il Consiglio di Stato – sottolinea il presidente dell’associazione Giovanni Bianchini – ha minato alle basi la legge che ha obbligato le più grandi Popolari a trasformarsi in Spa, dimostrando – ancora una volta – l’assoluta fragilità di una Legge nata malissimo e gestita ancora peggio».

«Nello specifico poi della fusione tra Bpm e Banco Popolare – rileva Bianchini – rimangono le gravissime carenze in termini di informazioni più puntuali sulla redditività, sulla efficienza operativa e sui rischi del Banco». Inoltre sotto la lente Lisippo mette anche la «sottovalutazione di Bpm nel definire il concambio ed i grandi punti interrogativi sul welfare aziendale».

Tags: ,