«Negro di m….», rissa alla partita di calcio

Rissa in campo a Fossalta di Portogruaro. Come scrivono Carlo Bellotto e Rosario Padovano sulla Nuova Venezia a pagina 17, la bagarre è scoppiata durante la partita di calcio dei giovanissimi tra la Fossaltese e la Gregorense Trinitas Pontevi (squadra di Arcella, Padova) dopo che un calciatore ha insultato un suo avversario, un ragazzino della Fossaltese di colore di 13, con l’appellativo “Negro di m….”. La tensione si è poi trasferita sugli spalti dove alcuni genitori dei ragazzi delle rispettive squadre, tra le reciproche offese, son arrivati alle mani prendendosi a pugni.

I padovani offrono una versione diversa dai “rivali” veneziani: «Per tutta la partita siamo stati offesi sia in campo che in tribuna – assicurano i vertici della Gregorense – è stata una partita zeppa di provocazioni e abbiamo rischiato di prenderle sia in campo che fuori. Il rapporto dell’arbitro darà ragione a noi. Restiamo allibiti dalle accuse della Fossaltese, quando loro ci hanno insultato per tutta la gara. Razzisti noi? Mi vien da ridere, noi accogliamo tutti e lo abbiamo sempre fatto, tra le nostre formazioni vantiamo una decina di ragazzini di colore – proseguono – A Fossalta ne avevamo uno in campo e un secondo in tribuna». A far da ago della bilancia sarà ora l’arbitro di gara sul cui rapporto saranno decise eventuali sanzioni disciplinari.