«Capitale cultura 2018, Montebelluna va esclusa»

Montebelluna? Dev’essere esclusa dalle città finaliste per il titolo di Capitale della Cultura 2018. Questa, scrive Enzo Favero sulla Tribuna a pagina 30, la richiesta al il ministro Dario Franceschini del  deputato Pd pordenonese Giorgio Zanin (al centro in foto) e della sua collega trevigiana Floriana Casellato. Il motivo, spiegano i due, è legato alla partecipazione del sindaco Marzio Favero alla manifestazione dello scorso 28 dicembre contro l’hub per i profughi di Volpago a cui fu esposto anche uno striscione razzista finito nel mirino delle polemiche.

«Il bando per la nomina della capitale prevede che il progetto sia efficace come azione culturale diretta al rafforzamento della coesione e dell’inclusione sociale. Non si può perciò negare che il concetto ricomprenda anche il tema dell’accoglienza», spiega Zanin. La partecipazione di Favero alla manifestazione, osserva il deputato Pd, è «chiaramente contraria ai principi sottesi al titolo che verrà conferito il prossimo 31 gennaio. Favero si è mostrato contrario alle politiche di integrazione nei confronti dei profughi. Uno spirito questo del tutto contrario all’obiettivo della cultura e di chi debba portarne il ruolo di simbolo».