«Aviaria a Giare, nessun rischio per la popolazione»

Dopo lo scoppio di un focolaio di influenza aviaria nell’allevamento di tacchini dell’azienda avicola “Alca” a Giare (Mira, Venezia), il servizio veterinario regionale ha escluso il rischio di contagio per la popolazione in generale e anche per gli operatori del settore. Come conferma anche la Nuova Venezia a pagina 27, il virus H5N8 colpisce infatti esclusivamente la fauna avicola. Per delimitare l’epidemia intanto, le autorità hanno decretato l’uccisione di oltre 20 mila tacchini infetti.

«Fino alla conclusione delle operazioni – spiega il responsabile del servizio veterinario dell’Usl 3, Stefano Zelco – intorno alla sede del focolaio verranno applicate rigide misure sanitarie, che tra le altre comprendono: censimento degli allevamenti avicoli presenti; verifica dello stato di salute degli animali allevati; esecuzione di prelievi negli animali, per verificare l’eventuale presenza della malattia; disinfezione degli automezzi che entrano ed escono dagli allevamenti; restrizione alla movimentazione di tutti gli animali sensibili alla malattia. Queste misure si sommano a quelle già applicate in maniera continuativa nel territorio sugli allevamenti industriali, che appunto hanno consentito di individuare il focolaio».

(ph: financialtribune.com)

Tags: ,