Padova, legato dai bulli e frustato

Sarebbe stato frustato da tre compagni di classe un ragazzo marocchino di seconda media, alla Petrarca di via Concariola a Padova, durante l’ora di educazione fisica. Una vera e propria persecuzione, secondo quanto scrive Enrico Ferro a pagina 21 del Mattino di oggi, arrivata alla presidenza dopo la denuncia del caso da parte del docente di educazione fisica.

Che sarebbe intervenuto subito dopo essersi reso conto della vessazione in atto: i tre bulli avevano immobilizzato, legandogli mani e piedi con gli attrezzi per il salto della corda, il compagno di classe di colore che hanno poi frustato. La scena sarebbe avvenuta di fronte agli altri alunni. I tre bulli erano già stati protagonisti di un episodio ai danni del ragazzo marocchino, a cui avrebbero rubato il telefonino arrivando a scrivere frasi imbarazzanti dal suo profilo Facebook.