Padova, fondo Wisequity compra Tapì

Tapì, azienda con sede a Massanzago in provincia di Padova, leader nella produzione di tappi sintetici per vino, birra, olio, distillati e cosmetica, vende le sue quote di maggioranza al fondo d’investimento Wisequity IV, di Wise Sgr. Come scrive Barbara Ganz su Il Sole 24 Ore di oggi, cedono le loro quote i fondatori del gruppo ed ex soci di maggioranza Alberto Baban (presidente della Piccola industria di Confindustria, in foto), Nicola Mason e il fondo Gradiente I. Resta in società il management attuale e, con una quota di minoranza, Roberto Casini, che assumerà anche la carica di amministratore delegato.

«Da azienda familiare – commenta Baban ex presidente del gruppo – Tapì è ora diventata multinazionale tascabile. Una startup nata da zero nel 2000 come Srl è arrivata a fatturare 40 milioni di euro nel 2016». Lo scorso anno Tapì ha segnato un fatturato in aumento di oltre il 20%. L’azienda conta 70 dipendenti in Italia e circa 400 nel mondo e ha stabilimenti produttivi Italia, Messico e Argentina.

(ph: vallineleonora.wordpress.com)

Tags: ,