La uccise con martello e sega elettrica, condannato a 17 anni

E’ stato condannato oggi a 17 anni e quattro mesi di reclusione Riccardo Torta, 69 anni, l’uomo che il 15 gennaio 2016 uccise a Mestre a martellate e con una sega elettrica la propria vicina di casa Nelly Pagnussat di 77 anni. L’imputato è stato riconosciuto responsabile di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione e vilipendio di cadavere.

Mentre la difesa aveva chiesto l’assoluzione per incapacità di intendere e di volere, il pm Laura Cameli aveva chiesto trent’anni quale misura massima prevista per il rito abbreviato. Torta era già stato condannato per un omicidio nel 1973 ed aveva scontato la pena. In questo caso Torta una volta scontata quest’ ultima pena dovrà andare per tre anni in una struttura psichiatrica.