Rapina a Padova, il ladro: «scusate, i miei figli hanno fame»

«Scusa ma devo dare da mangiare ai miei bambini». Questa la frase, scrive Enrico Ferro sul Mattino a pagina 13, che si è sentito rivolgere un edicolante di via Pierobon nel quartiere Arcella a Padova. A pronunciarla un ladro che, armato di coltello e a volto coperto, ha assalito verso le 7 di mattina l’edicola per impadronirsi dell’incasso: 75 euro. Al momento della rapina, dietro il bancone c’era la madre dell’edicolante, Anna Maria Guidi, 74 anni.

«Purtroppo ci abbiamo fatto l’abitudine alle rapine, ne subiamo una all’anno. Questa però è diversa – ragiona il titolare dell’edicola Ettore Toniato – Preoccupa il disagio che c’è dietro a un fatto come questo. Mia madre mi ha detto che si vedeva che era uno improvvisato, dunque l’ha fatto proprio per necessità. Parlava in italiano – continua Toniato – Se ci avesse spiegato le sue difficoltà, la spesa gliel’avrei pagata io. Penso che questo sia un periodo difficile per tutti ma per qualcuno sta diventando un vero inferno. La possibilità che si tratti di una persona rimasta senza lavoro mi fa stare molto male, non riusciamo nemmeno a essere arrabbiati», conclude amaro l’edicolante.

Tags: ,