Vicenza, bistrot e negozi nei nuovi uffici del Comune

All’ex ufficio del lavoro di via Torino arriverà il nuovo front-office del Comune di Vicenza. come scrive Nicola Negrin sul Giornale di Vicenza a pagina 9, il progetto per cui Palazzo Trissino ha stimato un costo di 3 milioni e 160 mila euro, prevede l’utilizzo completo del fabbricato con al primo piano il front-office mentre al secondo e terzo piano saranno sistemate le attività di back-office. «Al piano terra nel blocco centrale sarà inserita una grande hall dove l’utente verrà ricevuto, informato e indirizzato verso gli sportelli a lui utili», dice l’architetto incaricato Massimo Furlan, dello studio A.I. di Mestre.

Oltre agli sportelli anagrafe, edilizia, commercio, stato civile e polizia locale, i cittadini potranno trovare a piano terra una grande sala d’attesa con divanetti e aree comfort ma anche un bistrot e alcuni negozi. «Questi ultimi due elementi – afferma l’assessore alla semplificazione Zanetti – sono ancora in fase di studio. Si tratta di ipotesi. Quel che è certo è che dobbiamo costruire uno spazio in cui l’utenza si trovi bene. Ecco quindi il wi-fi o le prese di corrente per cellulari o computer. Poi ci può stare di dedicare alcuni locali a qualche esterno. Un’edicola ad esempio potrebbe essere un’idea».

Tags: ,