BpVi e Vb, Penati: «scava, scava ed è sempre più horror story»

«La cosa che bisogna dire è che il fondo Atlante è nato e si è comprato le venete in Ipo con numeri che erano da libro dei sogni, ridicoli. Qui c’è una responsabilità mica da ridere». Così Alessandro Penati, presidente di Quaestio, la Sgr che gestisce il Fondo Atlante, a proposito della Popolare di Vicenza e Veneto Banca. «In parecchie situazioni scava scava e diventa una horror story. Uno si meraviglia ma non solo per loro, anche per banche come Banca Marche e Mps, che siano state gestite in questo modo».