Veneto Banca, Schiavon denuncia ispettore Bankitalia

L’ex presidente del tribunale di Treviso ed ex vicepresidente del cda di Veneto Banca, Giovanni Schiavon, ha denunciato per abuso d’ufficio e calunnia un ispettore di Bankitalia e consulente della Procura di Roma. Come scrive il Mattino a pagina 15, l’ispettore ha ricoperto ruoli chiave nelle decisioni dell’istituto fin da ottobre 2015. A lui Schiavon imputa la diffusione di notizie false sul suo conto poco prima del suo ingresso nel cda della banca (assemblea del 5 maggio 2016).

«Contro di me, applicato il metodo Boffo – è il duro attacco di Schiavon contro il consulente – furono mandate mail che mi riguardavano a funzionari della Bce, ai responsabili dell’Istituto di Vigilanza: informazioni che nulla avevano a che vedere con la vicenda Veneto Banca (…) Cosa contenevano? Gossip, perché di questo si trattava». Il riferimento è alla notizia di una mountain bike da 5 mila 500 euro che Schiavon avrebbe ricevuto nel 2009 dall’ex ad della banca montebellunese Vincenzo Consoli. Responsabile per l’ex presidente del tribunale è proprio il consulente romano che sarebbe andato oltre il suo incarico: «sono comportamenti gravi e pesanti, una forma di aggressione che non si può consentire».

Tags: ,