Venezia, procuratore Nordio va in pensione

Carlo Nordio, procuratore reggente di Venezia, compie 70 anni e va in pensione. Come scrive il Corriere del Veneto nell’edizione di Vicenza a pagina 5, l’addio di Nordio è prevista dalla normativa vigente: ciò è dovuto all’assenza dal decreto milleproroghe varato dal governo del prolungamento dell’età pensionabile dei magistrati. Una decisione che lo stesso Nordio aveva criticato nel metodo: per l’ormai ex procuratore, infatti, centinaia di capi degli uffici sono stati tenuti sulle spine fino a pochi giorni dal loro pensionamento. 

«Nemmeno le colf vengono trattate così, loro hanno almeno trenta giorni di preavviso», aveva detto Nordio. L’ex procuratore, che domani lascerà gli uffici con una festa in tribunale, è famoso per le sue inchieste sulle Brigate Rosse, sul filone delle coop nella Tangentopoli veneta, e per il suo contributo nel coordinamento dell’inchiesta sul Mose. Nordio è noto anche per le sue posizioni fuori dal coro sul rapporto tra la magistratura e la politica.

Tags: ,