Finint, Marchi contro de Vido: «sequestrate la sua quota»

Guerra totale tra Andrea de Vido ed Enrico Marchi. Come riporta Roberta Paolini su La Tribuna di oggi a pagina 14, infatti, Giovanni Perissinotto, ex ad di Generali, chiamato da Marchi proprio per arrivare a trovare un accordo con il suo socio storico ha rassegnato le dimissioni da consigliere di Finint, holding del gruppo finanziario di Conegliano e con lui è decaduto l’intero cda e la società è ora nelle mani del consiglio sindacale. Inoltre Marchi ha presentato richiesta per il sequestro conservativo delle quote detenute da de Vido in Finint.

Il timore del finanziere, secondo alcune fonti, è che non trovandosi d’accordo sul prezzo per la liquidazione, de Vido potesse trovare un compratore disposto a dargli di più di quanto il suo socio ha valutato la quota di Finint. Il Tribunale avrebbe respinto la richiesta di sequestro avanzata da Marchi e avrebbe fissato un’udienza per il prossimo 15 marzo. Una delle ipotesi sul tavolo è quella di “tagliare” la partecipazione di Save, società che gestisce l’aeroporto Marco Polo di Venezia  dal resto delle attività del gruppo, dividendo i destini delle attività finanziarie di Finint dalle infrastrutture.

Tags: ,