La neve mette in ginocchio New York, prima vittima

Una tempesta di neve si sta abbattendo in queste ore sulla costa Nordest degli Stati Uniti, con forti disagi anche per il traffico aereo. Finora almeno 2.800 i voli cancellati. Oltre 40 milioni le persone interessate, con New York, Boston e Filadelfia che si sono risvegliate sotto una spessa coltre di neve. Tutte le scuole e molti uffici pubblici sono rimasti chiusi. Le precipitazioni secondo le previsioni andranno avanti ancora per molte ore. La bufera ha fatto la prima vittima. Si tratta di un portiere di un palazzo nell’Upper East Side di Manhattan, morto mentre stava spalando la neve. A causa del terreno scivoloso è caduto contro una finestra di vetro ed è deceduto per i tagli al collo e al viso. Lo riportano i media Usa. La vittima si chiamava Miguel Gonzales, e aveva 59 anni.

Tags: