Profughi, Gentiloni: «non chiuderemo le nostre porte»

«L’obiettivo strategico non è chiudere le nostre porte ma trasformare sempre più i flussi migratori da fenomeno irregolare a fenomeno regolare, in cui non si mette a rischio la vita ma si arriva in modo sicuro nei nostro paesi e in misura controllata». Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni, al termine della riunione del Consiglio dei ministri che ha approvato un pacchetto di misure sull’immigrazione.