Venezia, racket bici rubate in mano a studenti Erasmus

Avrebbero rivenduto circa 170 bici, da ottobre ad oggi, due studenti ucraini in Erasmus presso la facoltà di Storia di Ca’ Foscari. Secondo quanto scrive Marta Artico a pagina 23 de La Nuova Venezia di oggi, i due avrebbero gestito il traffico delle bici rubate dalle rastrelliere della stazione di Mestre. Le bici, rivendute dopo qualche ritocco, venivano messe in vendita sul sito Subito.it ad un prezzo che variava tra 50 e poche centinaia di euro.

A ricostruire la vicenda, i carabinieri di Mestre sotto la guida del capitano Antonio Bisogno: l’indagine ha preso le mosse da alcune segnalazioni giunte nei giorni scorsi, in particolare quella di un proprietario che aveva riconosciuto la propria bici in vendita su Subito.it. Da ciò è stato possibile risalire ai due giovani ucraini, nel cui garage è stata trovata la bici riconosciuta assieme ad altre di provenienza illecita. Ora i due studenti sono denunciati per ricettazione.

Tags: ,