Pedemontana, gestione rifiuti non autorizzata

I delegati ambientali di una ditta che opera nella realizzazione della “Galleria naturale Malo“, in particolare per due lotti, della superstrada Pedemontana veneta sono stati segnalati alla procura di Vicenza al termine di una serie di controlli effettuati dai carabinieri del Noe di Treviso, su delega del procuratore capo di Vicenza Antonino Cappelleri, per attività di gestione dei rifiuti non autorizzata. I carabinieri hanno accertato stoccaggi di oltre 65mila metri cubi di residui solidi generati dalle operazioni di Jet Gruoting (iniezioni nel terreno di cemento a pressione elevata a fini di consolidamento) che, pur non essendo risultati pericolosi all’esito delle analisi di laboratorio, non sarebbero stati gestiti secondo le procedure previste.

In particolare, non sono stati rispettati i singoli limiti massimi di cumolo, pari a 3.000 mc, e il materiale in giacenza non è stato sottoposto al rivoltamento necessario per favorire il processo di maturazione. I carabinieri hanno anche impartito alla ditta prescrizioni per l’allontanamento dei rifiuti dai siti o alla necessità che la stessa si munisca di autorizzazione per procedere allo stoccaggio secondo le norme di legge.

Tags: