Fiamm, nuovo cda giapponese

La Fiamm Energy Technology, newco nata dalla joint-venture fra la storica industria vicentina delle batterie e il colosso giapponese Hitachi che ne controlla il 51%, ha nominato ieri il nuovo board. Come riporta il Corriere del Veneto nell’edizione di Vicenza di oggi a pagina 15, i membri sono: per Hitachi Misao Nakagawa, Yasuhiko Nakayama, Toshiaki Nishi, Hiroshi Yoshida e Lorena Dellagiovanna (country manager di Hitachi Italia), mentre i rimanenti 4 sono gli italiani  Giuseppe Zanetti, Stefano Dolcetta, Alessandro Dolcetta e Marcello Segato. Presidente è stato nominato Misao Nakagawa (vicepresidente ed executive officer Hitachi Chemical, in foto), mentre Yasuhiko Nakayama ha assunto l’incarico di Ceo.

La joint-venture con i giapponesi mira a rafforzare gli asset strategici del gruppo nei mercati d’interesse. Attraverso Fiamm Energy Technology, Hitachi può contare invece sugli stabilimenti di Veronella e di Avezzano, in Abruzzo, e sulla rete di vendita e distribuzione Fiamm in Europa. Viene chiuso invece lo stabilimento Fiamm in Cina perchè non considerato d’interesse strategico e la sua produzione viene riportata in Italia in Abruzzo.

(ph: partsweb.it)

Tags: ,