Treviso, ennesimo caso di meningite: «”colpa” dell’influenza»

Un uomo di 55 anni è ricoverato da oggi nella terapia intensiva dell’ospedale di Treviso perchè colpito da meningite da pneumococco. Lo rende noto l’Usl 2 Marca Trevigiana. Il paziente era giunto in mattinata al pronto soccorso, con i sintomi della malattia, e dopo la tipizzazione e l’identificazione del ceppo è stato ricoverato in rianimazione. Le sue condizioni sono ora stazionarie.

I sanitari hanno confermato che, trattandosi di meningite da pneumococco, non è pericolo di focolai epidemici, e per questo non saranno necessari interventi di profilassi antibiotica sui familiari e le persone venute a contatto con l’uomo. «Il succedersi ravvicinato di alcuni casi in questa stagione, può ricondursi a complicazioni dell’influenza stagionale che quest’anno è stata eccezionalmente aggressiva. Questo è reso attendibile anche dalla presenza del virus dell’influenza nei pazienti, riscontrata grazie a tecniche di biologia molecolare», ha spiegato il direttore generale dell’Usl, Francesco Benazzi.