Jesolo, porta i cani in spiaggia: 200 euro di multa

Una multa da 200 euro per aver lasciato i suoi cagnolini liberi di scorrazzare sulle spiagge di Jesolo durante una corsetta invernale. La vicenda, scrive Mauro Zanutto nell’edizione di Treviso del Corriere del Veneto di oggi, è diventata un caso politico con il governatore Luca Zaia che è intervenuto a fianco della malcapitata padrona, una trevigiana colta sul fatto dai vigili urbani di pattuglia sull’arenile. «I cani – è il commento di Zaia – almeno nei periodi fuori stagione, non credo debbano essere un problema se vengono lasciati liberi in spiaggia, soprattutto se messi in sicurezza e seguiti da proprietari attenti e rispettosi. Le maxi multe mi sembrano un’esagerazione. Non vorrei – è l’affondo del governatore – che, nel nome del politically correct, Jesolo finisse per apparire come la località dei divieti e magari nemica degli animali. Almeno per alcune specie, a torto o a ragione ritenute “aggressive”, una museruola a norma di legge può essere sufficiente».

«Avrei preferito che il presidente Zaia avesse dato priorità a problematiche come erosione e ripascimento per intervenire rispetto alle multe fatte ai proprietari dei cani – ribatte il sindaco di Jesolo Valerio Zoggia – Gli agenti di polizia locale non solo agiscono con buon senso, ma si occupano prioritariamente di sicurezza, lotta al commercio abusivo, lotta allo spaccio di stupefacenti, all’abuso di alcol e molto altro. Se hanno elevato la multa ritengo che abbiano agito nel rispetto delle regole e del proprietario sanzionato».

(ph: zoolandiafamily.it)

 

Tags: ,