Kyenge lo prese come esempio di integrazione, arrestato

Si chiama Senad Seferovic e, insieme al fratello Andrea, vennero presi come esempio di integrazione dall’ex ministro Cecile Kyenge quando propose di introdurre lo ius soli (se nasci in un Paese da genitori stranieri puoi ottenere la cittadinanza). All’epoca i due fratelli bosniaci nati in Italia, erano finiti in un Cie per un decreto di espulsione che li aveva coinvolti dopo che erano stati fermati con l’accusa di furto. Inoltre avevano in passato alcuni provvedimenti di carcercazione per altri reati. Ma, anche grazie alla mobilitazione politica guidata dall’ex ministro, il loro ricorso venne accolto e furono lasciati liberi.

Sono passati 5 anni e Senad è stato condannato a 4 anni e 4 mesi di reclusione dopo che lo scorso 26 novembre si trovava a bordo di un’auto che, invece di fermarsi all’alt delle forze dell’ordine, scappò a folle velocità. I fuggitivi hanno percorso 8 chilometri contromano sull’autostrada, hanno speronato una vettura dell’Arma e, dopo essere stati costretti a fermarsi perchè dei proiettili hanno bucato le loro gomme, hanno dato vita ad una collutazione con i carabinieri per poi riuscire a fuggire. Tutti tranne che Senad che è stato bloccato ed arrestato.

Tags: ,