Ceregnano (Ro), 19enne muore schiacciato da macchinario

Incidente mortale sul lavoro ieri a Ceregnano in provincia di Rovigo. Come scrivono Antonio Andreotti e Roberta Polese sul Corriere del Veneto nell’edizione di Vicenza a pagina 8, a perdere la vita è stato Michele Cavallaro, operaio 19enne di Stanghella (Padova) rimasto schiacciato tra un contenitore di piastrelle e un braccio meccanico che l’ha ucciso sul colpo. La tragedia è avvenuta alla “24-7”, piccola azienda con sede centrale a Padova, che produce mattonelle.

Michele lascia la mamma Brunilde, papà Giuliano, una sorella più grande, Valentina, e molti amici ora tutti chiusi nel lutto. Il giovane era molto conosciuto in paese: aveva fatto la scuola edile per rendersi subito autonomo ed era solito fare il volontario alle feste dell’unità. «È una tragedia particolarmente grave perché la vittima è un ragazzo giovanissimo – commenta il segretario Fillea Cgil, Mauro Baldi- Questa fabbrica ha cominciato a lavorare circa un anno fa. Noi non siamo mai riusciti a dialogare con la proprietà».

Tags: ,