Badia (Ro), incidente mortale. Il pm: «colpa delle buche»

Lo schianto mortale in cui perse la vita la 31enne Lisa Pellizzaro avvenuto lo scorso Capodanno in via Malopera Nord a Badia Polesine (Rovigo), sarebbe stato causato dalle buche sulla strada. Come scrive Antonio Andreotti sul’edizione di Treviso e Rovigo del Corriere del Veneto a pagina 13, la Procura ha indagato il responsabile comunale dei Lavori pubblici di Badia, Ivan Stocchi, 47 anni, per omicidio colposo. L’ipotesi di reato si basa sulle rilevazioni fatte dalla polizia stradale il 1 gennaio dopo l’incidente che evidenziò le condizzioni non ottimali del manto stradale.

Quel giorno la Pellizzaro, che aveva compito gli anni il 29 dicembre, si stava recando dai genitori per pranzo. Ma perse il controllo della vettura che si rovesciò oltre il guardrail finendo in un canale. Inutili i soccorsi, la giovane morì sul colpo. Dagli accertamenti svolti in seguito, nell’incidente non sono emersi coinvolgimenti e responsabilità di terzi.

(ph: polesine24.it)

Tags: ,