Brugnaro: «sindacalista Comune tira freccette alla mia foto»

Questa mattina, durante il congresso di Cisl funzione pubblica, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, parlando dei suoi difficili rapporti con gli altri sindacati, ha portato ad esempio il caso di un sindacalista che «nel suo ufficio, in Comune, ha una mia fotografia e ci tira le freccette. Tutti condannano quello che facciamo noi, tutti sanno di questa persona e nessuno dice niente, non una parola di condanna».

Brugnaro sostiene di aver tentato la strada del dialogo con i dipendenti, ma di aver trovato «totale chiusura sindacale, erano abituati a chiedere e a ottenere – ha sottolineato -, ho visto un volantino che dice che devo partecipare ad un’assemblea il primo marzo alle 15, io non sono schiavo di nessuno, i lavoratori li incontro come voglio io». Infine, un duro attacco alla Cgil: «impossibile confrontarsi con ti offende».