San Giovanni Lupatoto, Comune paga assicurazione furti e rapine

furto

L’amministrazione comunale di San Giovanni Lupatoto assicurerà i tremila ultrassettantenni residenti nel Comune fino alla fine del febbraio 2018 per i disagi derivanti da furti, scippi e rapine. Lo scrive Renzo Gastaldo a pagina 33 de L’Arena di oggi. La polizza, attiva dal prossimo 1 marzo, costa alle casse comunali 2 euro e 70 per ogni famiglia che abbia tra i suoi membri una persona di età superiore ai 70 anni.

L’assicurazione non andrà a risarcire il furto, bensì i disagi collegati al crimine subito: ad esempio, è garantita e coperta dall’assicurazione l’assistenza per 5 ore di artigiani quali fabbro, falegname, vetraio, elettricista e idraulico per interventi urgenti legati all’eventuale scasso. Garantito, allo stesso modo, l’invio di una collaboratrice domestica, pagata dall’assicurazione fino a 6 ore, e il rimborso delle spese d’albergo fino a 500 euro se l’abitazione è inagibile.

«Con questo nuovo servizio l’amministrazione comunale cerca di ridare tranquillità alle persone anziane che hanno subito un evento delittuoso – ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza e al sociale, Maurizio Simonato – troppe volte oltre al danno materiale, vi sono altre conseguenze come la paura, la vergogna e l’ansia di non essere aiutati. Con questa polizza vorremmo prima di tutto rassicurare. Con questo provvedimento continua il nostro impegno per la sicurezza dei lupatotini, con azioni che riguardano sia la prevenzione che la repressione dei fenomeni criminosi e per l’assistenza a chi ha bisogno di un sostegno».

Tags: ,