Mestrino, 93 milioni al Superenalotto. Il titolare: «si ricordi di me…»

A Mestrino un fortunato ha centrato il Jackpot da 93,7 milioni di euro al Superenalotto. Una vincita storica, la più alta in Veneto. Il tutto giocando una schedina da 2 euro “Quick Pick” – ossia precompilata – alla “Bottega Tabacchi” di Moreno Michielon, che lo gestisce insieme alla moglie Anita Piazza e al figlio 37enne Michele. Il primo ad accorgersi della vincita, come scrive Alessandro Macciò sul Corriere del Veneto a pagina 9, è stato proprio Michele Michielon, che insieme ai genitori e all’assessore allo Sport Giovanni Tombolato, è subito andato a riaprire il negozio per festeggiare con amici e clienti storici.

Ora è partita la caccia al milionario. «Non sappiamo chi possa essere — ha dichiarato Michele — ma i nostri acquirenti sono per la maggior parte abituali, quindi ci sono buone possibilità che sia un compaesano. Inoltre a giocare al Superenalotto sono più gli uomini, mentre le donne preferiscono il Lotto». Il signor Moreno ha aggiunto che si tratta sicuramente di «un vincitore solo, i clienti non investono mai più di 10 euro, non sono giocatori pesanti. Spero che possa risolvere tutti i suoi problemi e che magari venga incontro anche a noi. Devo ancora finire di pagare il mutuo della casa, confido sia magnanimo e anche di essergli simpatico».

(Foto di repertorio)