Ingegneria solo per maschi? A Padova è boom rosa

Rivoluzione rosa al Bo di Padova. Come scrive Silvia Quaranta sul Mattino a pagina 11, è boom di studentesse iscritte ai corsi di laurea di indirizzo tecnico-scientifico: in particolare è donna il 50% degli iscritti a Ingegneria Biomedica, il 50% degli iscritti a Ingegneria edile, il 30% di Gestionale e il 30% di Chimica dei Materiali. Meccatronica, rimane invece un corso prettamente maschile (le studentesse sono appena il 4%). E’ boom anche ad Agraria dove sommando i corsi le giovani donne iscritte passano dal 36 al 43%. A Medicina le donne sono in maggioranza schiacciante rappresentando il 66% delle matricole con i corsi di Infermieristica che toccano punte del 90%.

Le iscritte a Giurisprudenza passano dal 67% del 2006-07 al 70% dell’ultimo anno accademico. Nessun balzo in avanti invece ad Economia (che oggi raggruppa anche Scienze Politiche e Statistica) e Scienze, dove le studentesse rimangono al 46%. Calano infine le iscritte ai corsi umanistici: le aspiranti psicologhe calano di 3 punti rispetto a tre anni fa attestandosi al 77%, mentre le ragazze iscritte a Scienze Umane passano dal 78 al 76%. Nel complesso il 30% delle iscritte si laurea entro i 23 anni (contro il 25% dei ragazzi) e il punteggio medio è di 103 (contro il 100 dei maschi). Le ragazze in corso sono più del 63% (contro il 55% dei colleghi uomini).

Tags: ,