Veneto, banda ultra larga entro il 2020

È stato presentato ieri dalla Regione, il piano da 400 milioni per portare entro il 2020 la banda ultra larga in tutto il Veneto. Come scrive il Corriere del Veneto a pagina 5, 316 milioni provengono dallo Stato (Fondo per lo sviluppo e la coesione) mentre i restanti 83 milioni dall’Europa (Fondi per lo sviluppo regionale e Fondi agricoli per lo sviluppo rurale). L’obiettivo è portare nei prossimi tre anni internet ad almeno 30 megabit in tutto il Veneto (oggi è coperto il 24% delle case) e a 100 megabit nel 70% dei Comuni con più di 2.500 unità immobiliari (oggi siamo al 4%). Inoltre il piano prevede l’installazione della fibra ottica in in tutte le sedi della pubblica amministrazione, nelle scuole e negli ospedali.

Gli interventi si si concentreranno sulle cosiddette “aree bianche“, ossia quelle in cui l’investimento viene ritenuto diseconomico dal mercato. In Veneto sono 9.625, per un totale di 1,6 milioni di abitanti e 968 mila immobili. Di questi, 367 mila saranno raggiunti da internet a 100 megabit, 601 mila a 30 megabit. L’apertura dei cantieri per la banda larga è prevista verso ottobre e si chiuderanno entro il 2020.

Tags: