Arena, Pd: «Polo ha ragione, ma no chiusura a privati»

«Apprendiamo con soddisfazione il messaggio di ottimismo e di speranza del sovrintendente Polo a proposito del percorso di risanamento intrapreso dalla Fondazione Arena. A differenza di certi suoi predecessori, le sue parole risuonano di credibilità e di cognizione di causa». Lo scrivono in una nota i consiglieri comunali veronesi Luigi Ugoli e Eugenio Bortolotti (Pd).

«Non crediamo che il giudizio di “non praticabilità” della proposta di Lirica Spa debba chiudere la partita del possibile e auspicabile apporto dei privati alla stagione lirica. Al contrario – aggiungono i consiglieri Pd – occorre continuare a lavorare in questa direzione nel rispetto del quadro normativo dato e nell’ottica del più solido rilancio delle attività della Fondazione Arena».

Ciò che va superato, secondo gli esponenti del Partito democratico, «è una certa visione dualistica dei rapporti tra pubblico e privato, per cui il male e l’inefficienza sono tutti da una parte o dall’altra a seconda delle convenienze del momento».

Tags: ,