Capodanno Veneto: «obiettivo Stato federale»

In mille si sono riuniti a Visnà (Vazzola, Treviso) per celebrare il “Cao de ano”, il capodanno del Veneto, per iniziativa dell’associazione “Le Tere Alte de San Marco”. Come scrive Francesco Dal Mas su La Tribuna a pagina 13, i presenti hanno parlato della tutela della “lengua veneta” e del difficile percorso per inserire il dialetto come materia insegnata nelle scuole. Ma all’incontro si è discusso prima di tutto di autonomia e federalismo del Veneto. «L’autonomia del Veneto? Certo che la vogliamo, è un presupposto della nostra azione culturale – dichiara il presidente dell’associazione e assessore a Vedelago, Daniele Soligo, – ma non saremo parte attiva, politicamente parlando, del prossimo referendum. Noi facciamo cultura, punto e a capo».

«Il nostro obiettivo – continua  – è uno Stato federale, con il Veneto posto nelle condizioni di gestire la propria autonomia». All’incontro sono arrivati gli auguri del governatore del Veneto Luca Zaia che con una lettera ha evidenziato l’importanza di riscoprire le origini del popolo veneto e valorizzarne la lingua. Medesimi auguri li ha inviati anche Roberto Ciambetti, presidente del consiglio regionale.

Tags: ,