“Quartiere-fortino” a Treviso, ora altre città lo vogliono

Boom di chiamate a tante agenzie immobiliari in Veneto con una precisa richiesta: una soluzione abitativa che abbia il muro di protezione come il Borgo San Martino a Treviso. Il “fortino” conta 50 villette circondate da una recinzione di tre metri, dotato di codice d’ingresso e rigorosamente videosorvegliato. Nonostante a molti non piaccia, primo tra tutti il sindaco di Treviso Giovanni Manildo, il modello sta per essere replicato a Mogliano, a Castelfranco (ne esiste già uno ma sarà raddoppiato) e alcuni imprenditori si stanno facendo avanti per Bassano e Padova.

Il progettista di Borgo San Martino, l’architetto trevigiano Paolo Guglielmin, spiega al Corriere del Veneto: «i costi delle case, costruite con materiale di qualità e a basso consumo energetico variano tra 320mila a 410mila euro per superfici dai 150 ai 220 metri quadri. Tra spese di condominio, piscina e riscaldamento si versano meno di mille euro l’anno, giardiniere e telesorveglianza inclusi. E poi si ripristina il rapporto di vicinato di un tempo, quando ci si aiutava a vicenda: uno ti guarda i bambini se devi uscire un attimo, in cambio tu innaffi le piante al dirimpettaio in vacanza o dai da mangiare al suo cane. I professionisti che per lavoro devono assentarsi due o tre giorni a settimana sono tranquilli nel lasciare la famiglia in un ambiente sereno e sicuro».

 

Tags: ,